fbpx
Condividi su

Pubblichiamo il comunicato del Coordinatore regionale Uilm Antonio Apa

Le notizie giunte dall’assemblea di Fincantieri rappresentano la prima tappa dell’approvazione dell’aumento di capitale. “Infatti a fronte di questa decisione il Gruppo potrà rafforzarsi e fare le acquisizioni che lo renderanno ancora più solido e sicuro in futuro, a partire dalla leadership nel dominio dell’underwater”, dichiara Antonio Apa, coordinatore regionale UILM Liguria.

L’Assemblea di Fincantieri ha infatti conferito pieni poteri al CdA per finalizzare tutti i passaggi necessari ad aumentare il capitale sociale dell’azienda in una o più tranche nell’arco dei prossimi cinque anni fino ad un massimo di 500 milioni”, prosegue Apa: “il che significa mettere a disposizione del management le risorse finanziarie per l’acquisto di Wass che produce siluri e sonar per consolidare la spinta del gruppo nella subacquea. Tutto ciò non per fare leva ma per sostenere la crescita e il rafforzamento industriale, e questo dimostra la solidità del Gruppo”.

La Uilm ha sempre difeso la bontà di tali operazioni finanziarie quando non fini a sé stesse ma funzionali alla crescita e allo sviluppo industriale, in questo senso il plauso va anche all’azionista pubblico e ovviamente all’AD Pierroberto Folgiero il cui piano industriale è evidentemente premiato dai risultati e va pertanto sostenuto.

“In questo quadro con l’aumento di capitale si mette assieme il meglio dell’eccellenza subacquea sia militare sia industriale e si supporta l’ambizione di Fincantieri, che guarda ad un mercato che vale 400 miliardi di dollari e può diventare così leader sia sopra sia sotto l’acqua,”, conclude Apa.

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!