Apa, Uilm Genova: “Mittal Genova, raggiunto l’accordo su numeri e rotazione della cassa integrazione”.

Condividi su

“Mittal Genova, accordo raggiunto”

Lo dichiara Antonio Apa, Segretario generale UILM Genova

Le diplomazie al lavoro hanno consentito di raggiungere l’intesa sia sul versante dei numeri che della rotazione. La Uilm ieri al tavolo ha avanzato una proposta di mediazione che, con gli arricchimenti e i miglioramenti suggeriti da parte di Fim e Fiom, oggi ha consentito di raggiungere un accordo che concilia la prosecuzione dell’attività produttiva con le esigenze dei lavoratori. Di notevole importanza è l’aumento dei lavoratori che da 400 passano a 590 e la rotazione che interessa 800 addetti che lavorerebbero 10 giorni su 20 lavorativi. Un buon accordo che rispetto alla sfida del piano industriale che ci verrà presentato tra dieci giorni consente al sito di Genova di avere le carte in regola per giocare un ruolo determinante negli assetti futuri del piano. Inoltre abbiamo evitato un clima di esasperazione che avrebbe portato a forzature da parte dell’Azienda. La mobilitazione dei lavoratori è stata determinante al raggiungimento dell’accordo. Fim Fiom Uilm hanno prodotto una mediazione possibile con l’auspicio che, nell’assemblea di domani, i lavoratori l’approvino.

Genova, 26 maggio 2020.