Artigianato Bilateralità per l’emergenza Coronavirus: un accordo per sostenere le aziende e i lavoratori del comparto. Piero Billò, responsabile artigianato Uil Liguria: “Ottimo accordo, risorse stanziate fino ad esaurimento per la durata dell’emergenza”

Condividi su

In attesa dell’annunciato decreto legge che conterrà anche provvedimenti in materia  di ammortizzatori sociali, le parti sociali Uil, Cisl, Cgil, Confartigianato Imprese, Cna, Casartigiani, CLAAI, valutando l’innalzamento dell’allerta rossa sul tema del Coronavirus, hanno siglato un patto nazionale con valenza anche territoriale sullo stanziamento di risorse a tutela di lavoratori e imprese artigiane. “Le parti si impegnano ad intervenire con un ulteriore rafforzamento e uno specifico utilizzo degli strumenti della bilateralità – spiega Piero Billò, responsabile artigianato Uil Liguria –  Senza procurare allarmismi di sorta, l’accordo ha carattere tutelante  transitorio, ovvero riguarderà la durata dell’emergenza e comporterà l’erogazione di prestazioni fino all’esaurimento delle risorse appositamente stanziate”