fbpx
Condividi su

A seguito dell’assalto alla sede romana della CGIL, ad opera di militanti dell’area neofascista inseritisi all’interno del corteo No Green Pass andato in scena nella capitale sabato 9 ottobre, la Uil Liguria condivide la propria solidarietà verso la CGIL e ribadisce la necessità di contrastare con ogni mezzo democratico la deriva neofascista che resta un problema drammaticamente attuale nella vita sociale del paese.

“Le notizie che arrivano da Roma rispetto all’attacco squadrista contro la sede della Cgil, da sempre presidio democratico insieme a Uil e Cisl, è da condannare e respingere senza alcun indugio – commenta Mario Ghini, segretario regionale della UIL Liguria – solidarietà alla Cgil e alle forze dell’ordine sul territorio nazionale e in Liguria. Non ci faremo intimidire da quelle forze oscure e fasciste che si mescolano a coloro che decidono di manifestare pacificamente la propria idea anche quando è diversa dalla nostra. Il sindacato incarna, oggi come ieri, l’impegno per garantire nel nostro Paese il rispetto della democrazia: in ogni luogo di lavoro, in ogni piazza. Continueremo a manifestare a testa alta le nostre opinioni per il rispetto della legalità e dell’interesse collettivo, qui a Genova, in Liguria, in tutta Italia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!