Comunicato stampa. Serri, Uiltucs Liguria a Confcommercio e Coop: costituire subito i comitati di monitoraggio.

Condividi su

Genova, 3 aprile 2020.

In riferimento all’accordo sottoscritto con Confcommercio, conseguente al protocollo siglato il 14 marzo tra parti sociali e Governo, e a quello nazionale sottoscritto con Coop Alleanza, la Uiltucs della Liguria chiede a gran voce la costituzione immediata dei comitati  per la verifica e il monitoraggio dell’applicazione delle norme stabilite sul territorio della Liguria. Di che cosa parliamo? Ad oggi ci siamo limitati a scrivere alle aziende e ai Prefetti relativamente all’applicazione delle norme di contenimento del Codiv-19, regole spesso disattese che hanno creato panico e malumore sul luogo di lavoro. Oggi si deve fare il passo successivo, fondamentale per contenere e contrastare il Codiv-19. Nello specifico, oggi esigiamo quanto sancito con Confcommercio, ovvero la costituzione di comitati formati da RLS e RSA, lavoratori che nei negozi del territorio saranno in prima linea per discutere con le imprese delle tematiche preventive per la salute e la sicurezza di lavoratori e clientela. ‘I lavoratori designati verificheranno, ad esempio, che il negozio sia provvisto di dpi, come mascherine adeguate, guanti e altri sostegni – spiega Riccardo Serri, segretario generale Uiltucs Liguria – Questi lavoratori esigeranno l’ applicazione dell’accordo con Confcommercio, che ad esempio, sul territorio vede aderire il Gruppo Gattiglia con Basko e Ekom. Con questo accordo abbiamo la grande occasione  di far venire meno tutti i motivi di tensione che si sono scatenati in queste lunghe settimane di emergenza’. Con le cooperative, in particolare nelle Coop, cioè super e iper mercati,  abbiamo immediato bisogno di sottoscrivere un accordo sui comitati simile a quello sottoscritto con Coop Alleanza. Un protocollo nazionale con riverbero territoriale, che schieri subito i comitati composti da RLS e RSU.  ‘Intendiamo chiedere a Confcommercio e aziende aderenti  di avviare già oggi stesso la costituzione dei comitati di cui abbiamo enormemente bisogno per preservare la salute degli addetti, il sito commerciale e la clientela – conclude Serri – Nelle prossime settimane, se non addirittura nei prossimi mesi, continueremo nell’applicazione delle tutele, ci sarà un contingentamento negli ingressi e molta attenzione del rispetto delle regole, soprattutto legate ai dpi. Il mondo è cambiato e i comitati sono importanti per far sintesi tra gli interessi dei lavoratori e quell dei cittadini ‘.