Comunicato stampa Uil Pensionati Liguria. ‘Restiamo a casa insieme e in movimento: l’attività fisica favorisce il benessere e la socialità anche in quarantena, grazie alle nuove tecnologie’

Condividi su

Genova, 19 marzo 2020.In questi giorni in cui le pensionate e i pensionati italiani sono costretti a stare a casa per osservare le direttive del governo, la Uil Pensionati Liguria, raccogliendo l’invito del segretario generale della UIL, Carmelo Barbagallo, si è attivata per realizzare un progetto che mira a salute e benessere della popolazione anziana impossibilitata a uscire. ‘Restiamo a casa insieme  e in movimento’ è l’invito che la Uil Pensionati Liguria rivolge alla popolazione anziana (e non solo), grazie ai video realizzati in casa dalla fisioterapista professionista Claudia Pittari. Sette pillole giornaliere che invitano le persone a fare movimento, quindi a mantenere alto l’umore in questi momenti di grande crisi sociale e anche personale legate alla pandemia in corso. Le video lezioni di circa due minuti l’una propongono ai nostri pensionati di tenere allenati con grande facilità: braccia, schiena, coordinazione, collo, gambe, equilibrio, tronco. ‘È un messaggio di speranza che la Uil Pensionati intende inviare a domicilio alla terza età  – dichiara Alba Lizzambri, segretario organizzativo Uil Pensionati Liguria – In questo momento occorre sangue freddo e tanta pazienza per trascorrere il periodo indicato dal premier Conte in casa. La socialità rimane comunque la nostra cifra che, grazie alle nuove tecnologie, possiamo sperimentare anche a casa collegandoci alla televisione oppure a internet’. Le video lezioni della nostra fisioterapista professionista di fiducia, saranno fruibili a partire da domani sulla pagina Facebook: Uil Pensionati Liguria, Uil Pensionati nazionale e su canale 13 Telenord alle ore 10,0 – 12,00- 17,00, circa, per tre settimane e sul canale 615 visibile in Liguria e Piemonte. Prossimamente le video lezioni saranno trasmesse anche su canale 88 Salute e Sanità.

Uff. Stampa Giada Campus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*