fbpx
Condividi su

Alla luce dei recenti sviluppi che hanno visto vacillare la maggioranza di governo, i sindacati confederali della Regione Liguria rilanciano un appello alla politica locale e nazionale a mettere il senso di responsabilità davanti a tutto in un momento tanto delicato come quello attuale per il Paese.
“La gestione dei fondi del PNRR, già turbata da inflazione, guerra e siccità, sarà la bussola che indicherà la rotta dell’Italia nei prossimi anni – sottolineano Maurizio Calà (CGIL), Luca Maestripieri (CISL) e Mario Ghini (UIL) – Oggi più che mai la politica deve tenere saldo il timone che garantisca stabilità, prospettive e futuro al mondo del lavoro e ai cittadini. Noi siamo pronti a fare la nostra parte nella nostra Regione, nei territori e nelle categorie per favorire e vigilare sui progressi della ripartenza, ma occorre che prevalga da tutto il mondo istituzionale la massima attenzione ed un forte senso di responsabilità nei confronti dei giovani dei lavoratori e dei pensionati per poter essere all’altezza delle sfide che il futuro ci presenterà nei prossimi mesi che saranno fondamentali per il Paese e per la Liguria” concludono.

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!