fbpx
Condividi su

La solidarietà della Uil alle studentesse e agli studenti di Imperia.”La libertà delle #donne non è negoziabile. Calcio e tagliatelle: il preside di Imperia non è un buon esempio per le ragazze e le ragazze dell’istituto che guida”.

Imperia, 12 marzo 2023 – Solidarieta alle ragazze e ai ragazzi del Liceo di Imperia che protestano contro le parole agghiaccianti del loro preside espresse sui social in relazione al famoso infortunio della guardialinee.

In merito a quanto espresso del preside Auricchia, sul fatto che la guardalinee avrebbe dovuto occuparsi di preparare le tagliatelle e non di calcio, il Coordinamento Pari Opportunità UIL Liguria ricorda che la libertà della donne è un diritto non negoziabile.

“Una donna può fare sport, può impegnarsi in qualsiasi attività desideri intraprendere ed è liberissima persino di farsi male – dichiara Martina Pittaluga, coordinatrice regionale Po Uil Liguria –

Le studentesse e gli studenti del suo istituto meritano una guida all’altezza per capacità sociale ed emotiva. Invece qui anche la mediocrità è un miraggio. Forza ragazze e ragazzi! Paradossalmente avete ricevuto un grande insegnamento: questo è esattamente l’ esempio da non seguire”.

Meritano di meglio gli studenti imperiese, meritano di meglio i giovani.

“Le parole espresse dal preside su un social network sono esplose in mano proprio a colui che dovrebbe essere un esempio per i nostri giovani – dichiara Miilena Speranza, coordinatrice territoriale Imperia per Uil Luguria – Oggi è doveroso intervenire a sostegno della lotta che la stessa Uil sta portando avanti per superare ogni disuguaglianza nei confronti delle donne: abbiamo bisogno di complici, non di persone che vogliono riportare indietro nel tempo il nostro percorso”.

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!