La Spezia. Accordo tra sindacati, centrali cooperative e aziende della ristorazione per integrazione salariale.

Condividi su


Sono stati siglati nelle ultime ore accordi Funzione Pubblica Cgil, Cisl e Uil e le Centrali Cooperative e aziende della ristorazione che raccolgono educatori, lavoratori pulizie e mense. Gli accordi prevedono l’attivazione del Fondo integrazione salariale INPS per tutti i lavoratori delle cooperative sociali in astensione da lavoro dal 24 febbraio. Il fondo è uno strumento di sostegno al reddito che prevede la retribuzione dell’80% dello stipendio. Il provvedimento riguarda 384 lavoratori delle cooperative sociali e 250 della ristorazione collettiva. 
“È un primo passo per sostenere questi lavoratori colpiti dalla crisi provocata dai Coronavirus – dicono i Sindacati- continueremo a monitorare e sostenere la situazione di questo comparto a livello territoriale e regionale, augurandoci di ritornare al più presto alla normalità.”