La Spezia Dichiarazione Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria. Bando extra regionale Asl 5: prima le OSS Coop service il personale spezzino che opera fuori provincia e gli infermieri del concorsone.

Condividi su

La Uil Liguria esprime tutta la sua preoccupazione in merito all’avviso extra regionale emesso da Asl 5 a fronte dell’emergenza COVID e in deroga al regolamento aziendale. Da un lato, sul fronte OSS Coop service, si elude da settimane il confronto in merito alla soluzione della vertenza e, dall’altro, si escludono dal bando le OSS che già operano in Liguria, ma non a La Spezia. Così facendo si disattendono le legittime speranze degli infermieri del concorsone, ancora in graduatoria, oltre al fatto che molti spezzini sono ancora bloccati in Asl 4 con la speranza di tornare a Spezia.
Ci troviamo in presenza di un’ulteriore azione avvenuta in assenza di totale confronto sindacale, e per la Uil è qualcosa di sconcertante, soprattutto se questa selezione non dovesse avvenire in aggiunta al personale in carico attualmente e, naturalmente, dopo l’assunzione delle OSS Coop service per le quali abbiamo sostenuto le sorti in tutti questi mesi e per le quali riteniamo si debba trovare una soluzione occupazionale in tempi rapidi. Chiediamo quindi ai vertici di Alisa e della ASL 5 di fare chiarezza in merito al bando. Non vorremmo che si approfittasse del momento di emergenza per escludere le OSS di Coop Service dalla ASL 5 e deludere gli infermieri del concorsone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*