fbpx
Condividi su

Questa mattina tre lavoratori edili di un cantiere spezzino sono saliti sul braccio di una gru, dopo il mancato pagamento delle ultime due mensilità. La UIL Liguria e la Feneal Uil offrono totale solidarietà ai lavoratori per un gesto di frustrazione che è purtroppo manifesto dello stato di abbandono in cui versano molti cantieri.
“Non è la prima volta che evidenziamo i rischi del regime di subappalto che per molti è invece la soluzione di ogni male – commentano Marco Furletti, segretario confederale UIL Liguria e Riccardo Badi, segretario regionale FENEAL UIL Liguria – La scarsa possibilità di controllare la salute delle imprese in appalto come al solito si ritorce sui lavoratori e gesti come quelli di oggi sono le conseguenze di questa pratica intollerabile. I lavoratori che oggi sono ricorsi ad una protesta tanto estrema sono lasciati soli di fronte alle incertezze. Da mesi chiediamo che i sindacati possano entrare nei cantieri, per rilevare le criticità e dare un aiuto psicologico ai dipendenti. Le nostre ragioni oggi appaiono ancora più evidenti” concludono.

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!