fbpx
Condividi su

“Amor di Patria, dolor di popolo oppresso, fiero spirito di ribellione, animarono la sua gente nei venti mesi di dura lotta”, stralcio della motivazione di Genova Medaglia d’oro al Valor militare.

Il 25 aprile aprile è patrimonio di tutto il Paese.

GENOVA, giovedì 25 aprile, 79° Anniversario della Liberazione: “Senza memoria non c’è futuro”.

Anche la #uilliguria, come ogni anno, prenderà parte alle celebrazioni del 25 aprile.

Genova è Medaglia d’oro al valor militare, ed è la prima città del nord Italia ad essersi liberata da sola con una rivolta, un’insurrezione, sostenuta dall’intervento dei partigiani che hanno costretto i tedeschi alla resa.

La commemorazione prevede un concentramento alle ore 10,00 in piazza della Vittoria (lato via Cadorna).

Alle ore 10.15 il corteo si muoverà accompagnato dalle esecuzioni della Filarmonica Sestrese.

Alle 10.30 il corteo raggiungerà il ponte Monumentale dove verranno deposte le consuete corone al sacrario dei Caduti Partigiani.

A seguire si terrà la lettura della motivazione della Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Città di Genova e dell’Atto di Resa delle truppe tedesche.

Il corteo arriverà poi in largo Pertini per deporre altre corone e, infine, raggiungerà piazza Matteotti dove, alle 11.15, il sindaco di Genova Marco Bucci e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti porteranno i loro saluti.

L’orazione commemorativa sarà tenuta da Sergio Cofferati.

LA SPEZIA. La Uil partecipa al 79* anniversario della Liberazione: 23/24 e 25 aprile.

Giovedi 25 aprile, programma:

Appuntamento a Piazzale del Marinaio alle ore 10.30 per la deposizione delle corone presso il Monumento ai Caduti di tutte le guerre (Comune, Provincia, Marina Militare, Prefettura);

A seguire via Santorre dI Santa Rosa deposizione corone alla lapide “Caduti partigiani” della colonna “Giustizia e Libertà “

Piazza Verdi deposizione corone alle lapidi apposte sul palazzo degli studi

Giardini pubblici deposizione corona al monumento alla Resistenza

Interventi:

Pierluigi Peracchini Sindaco della Spezia; Paolo Galantini Co-Presidente Comitato Unitario Provinciale della Resistenza.

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!