fbpx
Condividi su

A termine delle contrattazioni sindacali è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale della panificazione e affini FIESA e Confesercenti.

I sindacati annunciano con soddisfazione l’aumento contrattuale del + 4,65% % sulla parte artigiana e del + 5,81% sulla parte industriale, la necessità di iniziare un percorso che permetta di incrementare le Rappresentanze dei Lavoratori sulla Sicurezza Territoriale.

Inoltre sono state introdotte novità importanti che riguardano la genitorialità:

  • la possibilità, per la lavoratrice madre o il lavoratore padre in condizioni di mono-affidatario,
    di prolungare di sei mesi continuativi il periodo di esenzione dal lavoro notturno, a partire dal
    terzo anno di vita del proprio figlio;
  • per i genitori di figli fino a tre anni d’età, sono previste forme di flessibilità nell’orario di
    entrata e uscita, per l’inserimento degli stessi all’asilo nido;
  • per le lavoratrici e i lavoratori viene prevista la possibilità, durante la fruizione di periodi di
    astensione facoltativa dal lavoro, di ottenere l’anticipazione del TFR nella misura del 30% per
    una sola volta

Nell’allegato le nuove disposizioni sul CCNL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!