Sindacati: “Fare chiarezza su situazione RSA e non alimentare polemiche. Si attivi subito tavolo di confronto”

Condividi su

La Spezia, 1 aprile 2020
“L’estrema delicatezza che caratterizza questo momento necessita di assoluta chiarezza nella veicolazione delle informazioni. Sin da primi istanti in cui si è aperta la crisi sanitaria legata alla diffusione del COVID 19, abbiamo invocato e attivato un confronto con tutte le realtà istituzionali ed imprenditoriali del territorio per chiedere garanzie puntuali sulle tutele di lavoratori e cittadini.” Così Cgil, Cisl, Uil, Fp Cgil, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Fp Cisl, Uil Fpl, Uiltucs, Spi Cgil, Uil Pensionati, Fnp Cisl, che continuano: “Una della situazioni che ad oggi destano maggior preoccupazione è quella relativa alle RSA che in tutta Italia si stanno mostrando particolarmente vulnerabili per due motivi essenziali: uno legato alla carenza di dispositivi di protezione per i lavoratori e l’altro legato ovviamente allo stato di salute dei ricoverati. Abbiamo a tal proposito più volte denunciato le situazioni di maggior criticità, chiedendo tutele adeguate alla gravità della situazione. Per questo motivo ci dichiariamo sin da subito disponibili a sederci ad un tavolo di confronto ad hoc sull’emergenza che coinvolga Istituzioni e Aziende, finalizzato a fare una volta per tutte chiarezza sulla condizione delle RSA anche in quei territori in cui sono presenti strutture importanti e molto utilizzate. Crediamo infatti che se da un lato sia importante avere garanzie in termini di tutela per utenti e lavoratori, dall’altro sia altrettanto essenziale veicolare informazioni in totale trasparenza, senza allarmismi né sottovalutazioni. Stiamo combattendo una vera e propria battaglia di sopravvivenza e ne usciremo solo se lo faremo tutti insieme.”

foto: telenord.it