fbpx
Condividi su

La Uil Fpl, categoria che tutela le lavoratrici e i lavoratori del pubblico impiego e del terzo settore, riunita in consiglio questa mattina a Genova, ha terminato il percorso di regionalizzazione. La segretaria generale è la sindacalista di lungo corso Milena Speranza, sanremese, 57 anni, iscritta alla Uil dal 1987. Di professione educatrice, nel 1991 Milena Speranza viene eletta responsabile dell’area educativa scolastica dei poteri locali della Uil, nel 1994 entra nella segreteria territoriale, nel 1998 segretaria organizzativa. Nel 2000 la sindacalista ha partecipato alla costituzione della nuova federazione dei poteri locali Uil Fpl, entrando in segretaria provinciale nel 2002. Nel 2004 Milena Speranza diventa segretaria generale provinciale Uil Fpl Imperia, mentre dal 2017 è segretaria generale Uil Fpl Ponente Ligure grazie all’accorpamento delle province di Imperia e Savona. Dal 2019 Speranza ha un incarico confederale, infatti è anche coordinatrice territoriale Uil per la provincia di Imperia.

“Il pubblico impiego ha bisogno di un segnale forte, di riscatto dopo anni di ingiurie e rinnovi mancati, a partire da un riconoscimento economico per quanti si sono impegnati in questi anni di difficoltà, non solo pandemica ma strutturale – dichiara Milena Speranza –  Occorre dare dignità al settore pubblico, ma anche a quello privato fatto di tante piccole realtà in sofferenza. Le lavoratrici e i lavoratori precari della Liguria attendono di essere stabilizzati, questo vale per la sanità, ma anche per gli enti locali. Oggi il Pnrr prevede risorse per assumere per tre anni legando il percorso a progetti fino al 2026, ritengo sia già una forma di sostegno  per il pubblico impiego, ma bisogna pensare oltre, cioè al rilancio del settore pubblico che per la Liguria rappresenta una risorsa. Gli Oss attendevano con ansia  un concorso pubblico che, purtroppo, è stato bloccato. Inoltre, le Rsa oggi sono strutture in sofferenza in Liguria, la penuria di personale mette in difficoltà salute e sicurezza di coloro i quali continuano ad operare, con grande difficoltà, in queste realtà.

La segreteria regionale è composta da Paola Profumo e Massimo Bagaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Vietato scaricare i contenuti video! Ogni abuso sarà rilevato e punito!