UIL FPL su CONCORSO Rispondere alla carenza di operatori socio sanitari: quando l’unità sindacale paga.

Condividi su

Per rispondere all’emergenza data dalla carenza di operatori socio sanitari, e procedere quindi con le assunzioni, lo scorso 22 ottobre, presso la sede di ALISA,  si sono incontrate UIL FPL, FP CGIL e CISL FP, l’assessore alla sanità Sonia Viale, il commissario straordinario di ALISA Walter Locatelli e il direttore generale Dipartimento Salute e Servizi Sociali Francesco Quaglia.Nell’ incontro UIL FPL, FP CGIL e CISL FP hanno lungamente argomentato le ragioni che hanno portato a chiedere un bando di concorso, da svolgersi entro il 2019, per gli Operatori Socio Sanitari che da tempo attendono l’assunzione.“Dopo un ennesimo scambio di riflessioni, l’amministrazione regionale dovrà predisporre un testo definitivo da sottoscrivere quale accordo a supporto di ciò che si è condiviso nel percorso di avvicinamento al concorso – spiega Carlo Benvenuto, segretario generale Uil Fpl Liguria – Teniamo a rimarcare l’importanza della presenza di tutte e tre le sigle sindacali che intendono rivendicare all’unisono la paternità di un percorso che sarà garanzia della riuscita del percorso”.Infatti, grazie a UIL FPL, FP CGIL e CISL FP :- ALISA bandirà il concorso entro l’anno che riguarderà le AASSLL dalla Uno alla Quattro.- Le OO.SS hanno richiesto di limitare gli spostamenti degli addetti attraverso graduatorie che saranno redatte per ciascuna delle AASSLL dalla Uno alla Quattro.  – Inoltre la UILFPL, come già preannunciato, organizzerà un corso di preparazione al concorso non appena uscirà il bando.